iExample: Heartwatch, digital healthcare

HeartWatch è una startup nata tra le aule del Politecnico di Milano, grazie all’idea di Guido Magrin, Luca Lozzia e Roberto Salamina.

Supportato da un team di advisor scientifici, questa innovativa e giovane startup offre a tutti i pazienti (specialmente quelli più anziani) l’opportunità di monitorare con facilità e precisione la propria salute cardiaca.

Le prospettive sono ampie. Hanno presentato il loro prodotto letteralmente in tutto. Collaborano già con strutture ospedaliere e case di riposo per anziani. «La tecnologia non è invasiva né pericolosa per il paziente, consente un controllo costante e discreto, ha un’attendibilità del 96%. Dopo il finanziamento, potremmo andare a break even entro il 2020».

I punti di forza del team sono:

  • la perseveranza, quando hai possibilità e hai voglia di raggiungerle;
  • l’ascolto, dei clienti e degli advisor, è fondamentale;
  • il lavoro di squadra, prediligere la differenza tra le persone per avere un buon team che ti supporta nei giorni difficili.

Nel futuro miglioreranno la sicurezza per una migliore sanità, questo è il loro obiettivo.

Partiranno con un nuovo progetto che vede il rebranding di HeartWatch.
TeiaCare sarà il primo assistente digitale per professionisti sanitari, per strutture socio-sanitarie (RSA) e ospedali.

 

Articolo a cura di Arianna Goldoni