Lo smartworking è il programma di trasformazione su cui le organizzazioni hanno repentinamente volto lo sguardo oggi. Queste innovazioni stanno insidiando in modo diretto le fondamenta stesse della relazione persona – organizzazione: il tempo e lo spazio. La trasformazione impatta su elementi di base del fenomeno organizzativo che deve ora valorizzare il risultato piuttosto che il task, l‘auto-gestione piuttosto che il coordinamento, la responsabilizzazione di ognuno, la delega ed l’autonomia.

Cosa rende le organizzazioni smart in un contesto in cui la liquidità pervade tutto? Veniamo dall’acqua, siamo fatti di acqua, dovremmo essere in grado di vivere in organizzazioni liquide. Ma di quali elementi sono fatte? E la relazione fra la persona e queste organizzazioni di cosa sarà composta? Il tempo e lo spazio tornano nelle mani della Persona e questo non potrà essere un mero passaggio di processo.

Alessandro Donadio ha provato nel suo libro “Smarting up!” a dare risposta a queste ed altre domande di cui ci parlerà durante l’incontro con iBicocca. Alessandro Donadio è HR Innovation Leader PwC e #socialorg® founder. Ha iniziato a lavorare in azienda nell’ambito dello sviluppo e formazione per poi passare alla consulenza HR. Appassionato di approccio etnologico, esplora le organizzazioni con un occhio attento alle sue “tribù”: le community. Il suo blog Metaloghi organizzativi 2.0 è punto di riferimento sul tema della Social Enterprise. E’ autore del testo HRevolution, divenuto un caposaldo della lettatura manageriale sul ruolo delle risorse umane nella digital transformation. È docente per la Business school del Sole 24 ore, Ipsoa, San Raffaele University e columnist per diverse riviste di management.

 

Eventbrite - iBook: Smarting up!